Delrio: con Cantone lotta a corruzione, ma non è priorità governo

Adm

Roma, 23 lug. (askanews) - Raffaele Cantone ha contribuito ad una "efficace lotta alla corruzione", ma questo tema "non è una priorità per il governo", secondo il capogruppo Pd alla Camera Graziano Delrio.

"Nel giorno in cui Raffaele Cantone annuncia di lasciare l'Anac - afferma Delrio - la prima cosa da fare è ringraziarlo per la preziosa azione alla guida dell'autorità voluta dai nostri governi di cui è significativa espressione il Codice degli appalti che ha contribuito a elaborare. Si ricava dalle sue parole che, con il governo dei condoni e della reintroduzione di norme che proprio alla corruzione e al malaffare riaprono la porta, sono mutate le condizioni per una efficace lotta alla corruzione che a quanto pare non rientra nelle priorità dei Salvini, Di Maio e Conte".

Aggiunge Delrio: "Come abbiamo dimostrato nella dura opposizione al decreto cosiddetto 'sblocca cantieri' noi continueremo a batterci contro il governo dei condoni e delle porte sbattute in faccia alla trasparenza perché tutto il lavoro fatto in questi anni non venga cancellato".