Delrio: Salvini non scappi dal Parlamento, ha dovere rispondere

Luc

Roma, 17 lug. (askanews) - "Non stiamo chiedendo un piacere a Salvini, i ministri hanno l'obbligo di presentarsi in Parlamento. Visto che dice di non avere nulla da nascondere, si presenti in quest'aula. Non deve difendersi da accuse giudiziarie, nessuno vuole fare il processo in quest'aula: abbiamo posto domande politiche serie. Siamo convinti che abbia mentito e anche Conte ha detto che Salvini ha mentito". Lo ha detto il presidente dei deputati Pd, Graziano Delrio, intervenendo in aula alla Camera sulla richiesta nei confronti del ministro dell'Interno Matteo Salvini di riferire alla Camera sulle vicende russe.

"Ci sono da chiarire numerosi incontri - ha aggiunto - fatti da Salvini e non si capisce perché Savoini partecipasse, è una questione di sicurezza nazionale: non scappi dal Parlamento come è scappato dal processo. Se trova il tempo di andare al gattile, può trovare anche dieci minuti da passare con noi. Sono due giorni che aspettiamo di avere una data sulla sua presenza in Parlamento. Non è un problema delle opposizioni ma di rispetto dell'istituzione democratica. È un dovere presentarsi qui ma se scappa evidentemente c'è qualcosa che non sa e non vuole dire".