Delrio: "Stop ricatti M5S, non temiamo elezioni"

webinfo@adnkronos.com

"Vedo minacce del tipo 'senza di me questo non passa' oppure 'noi siamo l’ago della bilancia'. Dobbiamo rispettare tutte le sollecitazioni che vengono dalle forze di maggioranza, a maggior ragione quando arrivano dal partito più forte in Parlamento: il Movimento 5 Stelle. Ma l’approccio di Di Maio non mi piace. Ricattare gli alleati non può essere un metodo. Non abbiamo paura delle elezioni". Lo dice Graziano Delrio, capogruppo Pd alla Camera, in un’intervista a ‘La Repubblica’. 

"Abbiamo bisogno di un patto sulla base di quello che abbiamo deciso ad agosto nel programma di governo e sui temi comuni che anche Beppe Grillo ricorda continuamente", aggiunge l’esponente Dem, bocciando però l’idea di un contratto di governo. "Se qualcuno pensa che non sia possibile farlo ce lo dica chiaramente. Non intendiamo correre dietro a nessuno. Gli esecutivi durano se hanno obiettivi chiari. Questo - conclude Delrio - significa avere uno spirito di governo. Un’anima, come dice Zingaretti".