Demi Lovato: "Un giorno potrei identificarmi come trans"

·1 minuto per la lettura
Demi Lovato. REUTERS/Mario Anzuoni
Demi Lovato. REUTERS/Mario Anzuoni

Demi Lovato non esclude di potersi identificare come persona trans in futuro. Parlando a un summit sulla rappresentazione di genere, ha infatti dichiarato: "Quando rivedo una foto o un’immagine di me se stessa su un red carpet, di quando avevo 17 o 18 anni o anche di appena due anni fa, mi sembra di non vedere me stessa, ma riconosco che ciò è parte del mio percorso".

"Penso - ha continuato - che sia un percorso destinato a durare per sempre. Potrebbe arrivare il giorno in cui mi identificherò come trans. Non so cosa succederà. Potrebbe arrivare anche il momento in cui mi identificherò come non-binaria e gender-nonconforming per tutta la vita. O magari, invecchiando, potrei identificarmi come donna".

VIDEO - Demi Lovato, clamorosa rivelazione

"Non so cosa succederà, ma so il modo in cui mi identifico oggi e non credo che questa cosa possa cambiare da un giorno all’altro. Serve rimanere aperti e liberi… io sono una persona molto fluida, e ciò si accompagna con il modo in cui esprimo me stessa", ha concluso.

Lo scorso maggio la cantante aveva rivelato al pubblico di essere non-binaria e aveva chiesto ai fan di riferirsi alla sua persona utilizzando il pronome "loro". Ora, tuttavia, la star pensa che la sua sessualità potrebbe subire ulteriori evoluzioni.

VIDEO - Demi Lovato nuda in vasca da bagno: «Mostro il mio lato più sexy»

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli