Den Harrow contro i trapper: “Sono dei cialtroni”

den harrow

Intervistato di recente da una radio locale, Den Harrow ha parlato dei mitici anni ottanta nonché del suo periodo d’oro nel settore della musica. Pseudonimo di Stefano Zandri, Den prestava di fatto il volto eseguendo i brani in playback sul palco e nei videoclip, mentre la voce era di altri cantanti. Per diversi anni si susseguirono delle polemiche proprio relative al fatto che la voce di Harrow non fosse quella reale di Zandri. Ma non vennero mai trovate conferme ufficiali fino al recente 2012, quando Zandri ha ammesso pubblicamente che i brani usciti col suo nome d’arte prima del 1988 non erano cantati da lui.

Den Harrow commenta la trap

Alla domanda se i colleghi cantanti degli anni ottanta siano rimasti suoi amici, Den Harrow ha precisato che sono rimasti pochi. Per la precisione è rimasto amico di Gioiello e pochi altri, mentre con Sabrina Salerno si sentono ogni tanto. L’artista ha poi confessato che se tornasse indietro non farebbe più il cantante. Infine si è scagliato contro i trapper del momento, personaggi alla ribalta come Sfera Ebbasta, Ghali o la Dark Polo Gang.

In merito ai nuovi fenomeni musicali nostrani, Den ha ammesso di non ascoltarli, ma di sentire a volte qualche pubblicità “con delle metriche assurde che neanche vanno a tempo”. “Dicevano che gli anni 80 erano finti”, ha infine precisato l’ex concorrente dell’Isola dei Famosi. “Ma questi sono quattro cialtroni. Sono sporchi, brutti e cattivi. Non li considero nemmeno artisti”.