Denise Pipitone, l'ex PM non ritratta: 'Le persone devono sapere'

·1 minuto per la lettura

La vicenda di Denise Pipitone è tra i capitoli più dolorosi ed intricati della giustizia italiana. Sotto inchiesta ora è Maria Angioni, ex PM indagata dai suoi colleghi per false dichiarazioni. Ma lei non ha intenzione di ritrattare e vuole andare a processo affinché le persone sappiano come stanno le cose.

Denise Pipitone, l'ex PM non ritratta: 'Le persone devono sapere'

LEGGI ANCHE:-- Stasera in tv, Chi l'ha visto speciale: la misteriosa scomparsa e morte di Federica Farinella

L'ex Piemme di Marsala che per prima seguì il caso della scomparsa della piccola Denise avvenuta il 1 Settembre del 2004, è al centro dell'inchiesta legata alla nuova indagine per far luce su quanto accaduto. False affermazioni a Pubblico Ministero, queste le accuse mosse ad Angioni in seguito all'interrogatorio fattole lo scorso 3 maggio inerente alcune dichiarazioni fatte agli organi di stampa.

“Se ritrattassi e, abiurando, dichiarassi che quanto ho detto al Pm non è vero, il procedimento penale a mio carico si chiuderebbe subito. Io voglio il processo: è una cosa che devo, a me e a tante altre persone che hanno diritto a giustizia e verità"

l'ex PM Maria Angioni, come riportato da Fanpage.it

Tre gli episodi che i PM siciliani le contestano e che non collimerebbero con le informazioni riportate negli atti di inchiesta.

"Io ho detto mille cose ma loro mi hanno contestato dei fattuncoli, le uniche dove sono riusciti a trovare, secondo loro, una discordanza".

l'ex PM Maria Angioni, come riportato da Fanpage.it

Intanto il mistero sulla scomparsa di Denise continua.

Crediti foto@Kikapress

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli