Denise Pipitone, nuovo testimone: 'Ho tante cose da dire… Voglio la verità'

·1 minuto per la lettura

La verità sul caso Denise Pipitone sembra ancora lontana da scoprire, sebbene dopo la riapertura del caso e il nuovo interesse mediatico dedicato alla vicenda, qualcosa si sta finalmente muovendo: è addirittura spuntato un nuovo testimone che potrebbe essere decisivo nel far venire a galla la verità.

LEGGI ANCHE:-- La guardia giurata che fotografò Denise Pipitone a Milano pubblica uno ‘strano’ post sui social: cosa sembrerebbe aver scoperto dopo anni

Nel caso Denise Pipitone spunta un nuovo testimone che potrebbe rivelarsi decisivo nella scoperta della verità sulla scomparsa della bambina da Mazara del Vallo, nel 2004. Le nuove rivelazioni compaiono in una lettera mostrata da Milo Infante a Ore 14. Photo Credits: Kikapress
Nel caso Denise Pipitone spunta un nuovo testimone che potrebbe rivelarsi decisivo nella scoperta della verità sulla scomparsa della bambina da Mazara del Vallo, nel 2004. Le nuove rivelazioni compaiono in una lettera mostrata da Milo Infante a Ore 14. Photo Credits: Kikapress

Denise Pipitone: spunta una lettera firmata di un nuovo testimone

Andiamo con ordine. La trasmissione di Rai Due Ore 14, condotta da Milo Infante, ha reso pubblica una nuova lettera sul caso. Stavolta la missiva (attualmente al vaglio della procura di Marsala) non è anonima, è addirittura firmata da un nuovo testimone che chiede di essere ascoltato dagli inquirenti per raccontare quanto conosce della storia del rapimento e della scomparsa di Denise Pipitone.

Alcuni passaggi chiave emersi durante il programma recitano “Io voglio la verità su Denise. Donne e bambini non si toccano”. Oppure: “Ho tante cose da dire per tutelare me e la mia famiglia e forse finalmente scoprire la verità su qualche informazione su Denise”.

Tra l’altro, la lettera tira in ballo anche una persona risultata finora estranea ai fatti, ovvero il fratello di Anna Corona (ex moglie di Piero Pulizzi, il padre biologico di Denise Pipitone, ndr)

Non sono un collaboratore di giustizia e mai lo sarò”, conclude però la missiva, che pur essendo firmata lascia spazio a una lunga serie di dubbi e interrogativi su tutta la vicenda. Questo nuovo testimone, con la sua lettera, riuscirà a far compiere un altro passo per giungere alla verità sulla scomparsa di Denise Pipitone?

Photo Credits: Kikapress

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli