Denise Pipitone, Quarto Grado: "Ci sono due indagati"

·1 minuto per la lettura

Denise Pipitone, ci sarebbe una svolta sul caso della bimba scomparsa a Mazara del Vallo nel 2004. Secondo quanto emerso nell'ultima puntata di Quarto Grado, andata in onda ieri sera, sarebbero due gli indagati per la sparizione della piccola. Si tratterebbe, spiega la trasmissione di Rete4, "di Anna Corona" - ex moglie di Pietro Pulizzi, padre naturale della bimba - e "Giuseppe Della Chiave". Della Chiave è il nipote di Battista, il testimone sordomuto che prima di morire aveva rivelato di aver visto Denise in braccio a un uomo.

E proprio sul testimone si concentra Chi l'ha visto, che il 19 maggio scorso ha mandato in onda un nuovo frammento delle rivelazioni di Battista Della Chiave, che raccontò a diversi interpreti di una bambina rapita e portata via dopo una telefonata dal magazzino di via Rieti dove lavorava. "La bambina era lì con me, poi l'hanno portata via", direbbe Della Chiave secondo gli interpreti, per poi riconoscere la foto di Denise. "Prima era con me, stava giocando, è uscita e poi qualcuno l'ha presa e l'ha portata via in motorino, uno con i baffi, riccio e con il pizzetto", traducono gli esperti della lingua dei segni chiamati dalla trasmissione. "Io ho visto", continua a ripetere il testimone oggi scomparso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli