Denti macchiati dal fumo: sintomi e rimedi naturali

Denti macchiati dal fumo: sintomi e rimedi naturali

I denti macchiati dal fumo di sigaretta, che sia quella tradizionale o quella elettronica, sono comuni a molte persone, indipendentemente dall’età e dall’appartenenza di genere, poiché la loro intensità dipende, oltre che dal metodo di inalazione utilizzato, anche dal tempo che è passato dalla prima sigaretta ad oggi. Nei paragrafi che seguono, scopriamo insieme quali sono le conseguenze del fumo di sigaretta sui denti e come rimuovere le macchie efficacemente e naturalmente.

Denti macchiati dal fumo

Sebbene i fattori che contribuiscono alla decolorazione dei denti siano numerosi, il catrame e la nicotina sono le due sostanze maggiormente responsabili del loro ingiallimento. Presenti nel fumo di sigaretta, con il tempo, le macchie sui denti diventano difficili da rimuovere, se non con l’aiuto di un professionista, in grado si svolgere il lavoro adeguatamente.

Sfortunatamente, sia che si tratti di un metodo professionale e sia che si tratti di un metodo domestico, non tutte le soluzioni destinate alla rimozione delle macchie sui denti si rivelano efficaci. Anzi, molte di queste si rivelano fallimentari ed eccessivamente costose. Per questa ragione, nei paragrafi che seguono, dopo aver stabilito quali sono i sintomi più evidenti e le conseguenze sulla salute della persona, scopriremo insieme come sbarazzarci naturalmente delle macchie sui denti, senza traumi, costi eccessivi ed efficacemente.

Denti macchiati dal fumo: sintomi

La decolorazione dei denti e la comparsa di macchie sui denti sono il segnale più evidente che il fumo di sigaretta può provocare. Esattamente come la pelle, anche i denti hanno dei pori, di conseguenza, la nicotina e il catrame contenuti nelle sigarette, siano queste le sigarette tradizionali o le sigarette elettroniche, vengono assorbiti facilmente da questi pori, provocando una decolorazione dei denti, facendo sì che questi diventino poi gialli o marroni. La nicotina, infatti, pur essendo incolore, combinata con l’ossigeno, tende al giallo. La tendenza dei fumatori ad avere dei denti decolorati, a volte più scuri e a volte più chiari, dipende semplicemente dal loro metodo di inalazione.

Sfortunatamente, la decolorazione dei denti e la presenza di macchie sui denti, di forme e dimensioni diverse, non sono l’unica conseguenza del fumo di sigaretta. Il fumatore, infatti, potrebbe dover fare i conti anche con:

  • alito cattivo;
  • infiammazioni delle ghiandole salivari;
  • comparsa di placche e tartaro sui denti;
  • indebolimento della struttura ossea della mascella;
  • leucoplachia, ovvero, presenza di macchie bianche all’interno della bocca;
  • infiammazione della gengiva, di diversa entità, con conseguente rischio di perdita dei denti.

Ovviamente, i sintomi appena elencati sono i più comuni, ma la lista è lunga ed è per questo motivo che, in caso di denti macchiati, è fondamentale provvedere provvedimenti tempestivi e adeguati.

Le macchie sui denti provocate dal fumo di sigaretta sono difficilmente rimovibili con i metodi tradizionali perché l’abitudine si protrae nel tempo e, di conseguenza, le macchie permangono sia sullo strato superficiale dei denti e sia sullo strato più profondo. Fortunatamente, oggi, grazie al progresso e l’evoluzione possiamo contare su metodologie innovative, in grado di prendersi cura della salute dei nostri denti e del cavo orale in generale.

Denti macchiati dal fumo: miglior rimedio

Oggigiorno, sono numerose le soluzioni proposte al fumatore per la rimozione delle macchie del fumo di sigaretta sui detti, ma non tutte si rivelano efficaci e molte di queste garantiscono dei benefici che non durano nel tempo. Contrariamente ad altre soluzioni, presenti anche da tempo in commercio, Bio White si distingue, prima di tutto, perché si compone di ingredienti naturali al 100%, quali il calcio e il carbone attivo, in secondo luogo, perché è stato sviluppato secondo una formula innovativa che favorisce sia la prevenzione che la risoluzione definitiva del problema e per questo è consigliata dai migliori esperti.

Bio White è una polvere sbiancante, naturale e delicata, che si preoccupa della salute dei denti e del cavo orale nei soggetti già affetti da decolorazione e opacità e nei soggetti che vorrebbero, semplicemente, prevenirla.

Prodotto dalla Natural Fit, quelli che seguono sono i principi attivi di Bio White:

  • calcio, un minerale che l’organismo ha bisogno di assimilare per la protezione e la cura sia delle ossa che dei denti;
  • carbone attivo, un ingrediente delicato, composto prevalentemente da carbonio amorfo, che provvede al naturale sbiancamento e pulizia sia dei denti che del cavo orale.

L’utilizzo regolare di Bio White garantisce:

  • la prevenzione delle macchie e la decolorazione dei denti a causa della nicotina, la caffeina e altre sostanze che danneggiano la salute naturale dei denti;
  • un sorriso smagliante;
  • un’ottima igiene orale.

Per chi volesse saperne di più può cliccare qui

Ai fini di un risultato ottimale, si consiglia di utilizzare correttamente Bio White. Esattamente come riportato nel foglietto illustrativo, pertanto, si consiglia di immergere lo spazzolino nel barattolo e spazzolare i denti come consuetudine.

Diffidate dalle imitazioni e i prodotti non originali. Bio White è un prodotto esclusivo, non reperibile nei negozi tradizionali o specializzati, siano questi fisici o virtuali, ma unicamente online, attraverso il sito ufficiale della casa di produzione del prodotto, raggiungibile dal link che vi segnaliamo. Attualmente, Bio White è in promozione stagionale a 39,00€. Per prenotare la vostra confezione, sarà sufficiente compilare correttamente il modulo di acquisto, senza tralasciare alcun dettaglio. Un operatore vi ricontatterà e, dopo aver confermato i dati del vostro acquisto, provvederà ad evadere l’ordine, che perverrà direttamente a casa vostra, nel giro di un paio di giorni lavorativi, con consegna espressa, senza costi aggiuntivi per la spedizione. Infine, per quanto riguarda il pagamento, potrete scegliere il contrassegno e pagare così direttamente al corriere, in contanti, al momento della consegna dell’ordine.