Denunciato italiano positivo alla variante inglese rientrato dalla Svizzera: ha preso treni e taxi

Silvia Renda
·Collaboratrice Social News
·1 minuto per la lettura
(Photo: bixpicture via Getty Images)
(Photo: bixpicture via Getty Images)

I carabinieri di Como hanno denunciato un cameriere italiano di 30 anni che, pur risultato positivo alla variante inglese del Covid, è rientrato ieri dalla Svizzera viaggiando in treno e in taxi. L’uomo, residente in provincia di Como, ha lavorato fino a ieri nella zona di Saint Moritz ed è rientrato al domicilio: la sua positività era stata segnalata dalle autorità svizzere ai carabinieri di Como, che hanno avvisato Ats per quanto di competenza, e hanno verificato che l’uomo fosse a casa.

Il cameriere ha ammesso di avere preso tre diversi treni e un taxi: è stato denunciato per “mancato rispetto delle misure di contenimento sanitario”, avendo potenzialmente messo in pericolo di contagio gli altri passeggeri.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.