Depistaggio Borsellino: i giudici si ritirano in Camera di consiglio, entro oggi la sentenza

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Caltanissetta, 12 lug. (Adnkronos) – I giudici del processo sul depistaggio sulla strage di Via D'Amelio si sono appena ritirati in Camera di consiglio per emettere la sentenza. Il Presidente Francesco D'Arrigo ha annunciato che la sentenza sarà emessa dopo le 18. Gli imputati sono tre poliziotti: Mario Bo, che oggi non è in aula, Michele Ribaudo e Fabrizio Mattei, accusati di concorso in calunnia aggravata dall'avere favorito Cosa nostra. Secondo l'accusa, i tre poliziotti, che facevano parte del Gruppo 'Falcone e Borsellino' che si occupava delle indagini sulle stragi, avrebbero indotto, con minacce e pressioni, il falso pentito Vincenzo Scarantino, ad accusare falsamente degli innocenti. La Procura alla fine della requisitoria ha chiesto la pena a 11 anni e 10 mesi per Mario Bo e di 9 anni e mezzo ciascuno per Mattei e Ribaudo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli