Deputata Usa Tlaib non andrà in Israele: "Condizioni... -2-

A24/Pca

New York, 16 ago. (askanews) - Su Twitter, Tlaib ha spiegato: "Quando ho vinto [le elezioni per diventare parlamentare, ndr], ho dato ai palestinesi la speranza che qualcuno avrebbe finalmente detto la verità sulle condizioni disumane [in cui vivono]. Non posso permettere allo Stato d'Israele di umiliarmi e usare il mio amore per farmi inchinare davanti alle loro politiche razziste e oppressive".

Poi, parlando della nonna novantenne a cui avrebbe voluto fare visita, ha scritto: "Non è quello che vuole per me", riferendosi al tentativo di Israele "di mettermi a tacere e di trattarmi come una criminale. Questo ucciderebbe una parte di me. Ho deciso che far visita a mia nonna sotto queste condizioni oppressive contrastano con tutto quello in cui credo, con la battaglia contro razzismo, oppressione e ingiustizia".

Tlaib, 43 anni, è stata eletta in Michigan, dove è nata da immigrati palestinesi. Lei e Ilhan Omar sono diventate, lo scorso anno, le prime musulmane elette al Congresso statunitense.