Deragliamento a Lodi: la probabile dinamica dell’incidente

treno lodi

Nel deragliamento avvenuto a Lodi hanno perso la vita i due macchinisti del treno Frecciarossa partito da Milano Centrale e diretto a Salerno. Il convoglio avrebbe subito un tragico incidente all’altezza della stazione di Livraga, pochi minuti dopo la partenza. Sull’esatta ricostruzione di quanto accaduto sono ancora in corso le opportune indagini e i rilievi sul caso. Tuttavia, sulla base delle prime informazioni è possibile ricostruire la dinamica di quanto accaduto.

Deragliamento Lodi: la ricostruzione

Tragedia nella mattinata di giovedì 6 febbraio: un deragliamento all’altezza di Ospitaletto Lodigiano (nei pressi di Lodi) ha causato la morte di due persone. Da quanto si apprende, però, il bilancio è ancora provvisorio e sono in corso le ricerche di eventuali dispersi. Molte persone sono rimaste ferite: 28 in particolare sarebbero i passeggeri totali del treno, quasi tutti feriti in modo lieve. Sulla dinamica del deragliamento di Lodi sono in corso le indagini delle forze dell’ordine presenti sul posto. Sulla base delle prime informazioni, però, pare che la motrice del convoglio sia uscita dai binari, per cause ancora in fase di accertamento. Quest’ultima, staccandosi, sarebbe finita prima contro un carrello su un binario parallelo e poi contro una palazzina delle ferrovie. Infine ha terminato la sua corsa contro il palazzo. Il resto del convoglio, invece, avrebbe proseguito la corsa lungo i binari, ma la seconda carrozza ad un certo punto si sarebbe ribaltata. Terribile incidente che pare ricordare il deragliamento avvenuto a Pioltello.