Derchi (Snam): ‘Italia può costituire bridge per import idrogeno da Europa’

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Cannes, 27 ott. (Adnkronos/Labitalia) – “L’Italia, grazie alla sua posizione geografica e all’infrastruttura gas esistente (che può essere riconvertita al trasporto dell’ idrogeno), ha l’opportunità di costituire un bridge infrastrutturale per l’importazione dell’idrogeno in Europa”. A dirlo Massimo Derchi, chief industrial assets officer Snam, intervenendo al 66° Congresso nazionale degli ordini degli ingegneri d’Italia dal titolo ‘Confini – Linguaggi, progetti e idee per un futuro sostenibile’ in corso a Cannes sulla nave Msc Crociere.

“Gli elevati livelli di produttività delle risorse rinnovabili che caratterizzano Nord Africa e Medio Oriente – ha osservato – permettono una produzione di grandi volumi di idrogeno verde a prezzi molto competitivi. Tale idrogeno può essere trasportato sfruttando l’infrastruttura gas riconvertita verso paesi europei con maggiore domanda e limitato potenziale di produzione locale”.