Design, Triennale Milano inaugura 23esima esposizione internazionale

(Adnkronos) - È stata inaugurata questa mattina la 23esima esposizione internazionale di Triennale Milano, dal titolo 'Unknown Unknowns. An Introduction to Mysteries', che sarà aperta al pubblico dal 15 luglio all'11 dicembre 2022. Promossa da Triennale in collaborazione con il Bureau International des Expositions (Bie) e il ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale, l'esposione, dedicata per questa edizione all'esplorazione del tema dell'ignoto, festeggerà nel 2023 i cento anni dalla sua fondazione. Mostre e progetti coinvolgono quattrocento artisti, designer e architetti, provenienti da oltre quaranta Paesi.

"L'edizione 2022 - ha sottolineato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, intervenendo in collegamento alla cerimonia di inaugurazione - conferma la vocazione internazionale di Triennale che ne fa un partner di assoluto rilievo per la Farnesina come per il Bie". "La Triennale - ha osservato nel messaggio di saluto il ministro della Cultura Dario Franceschini - ha sempre creato spazi di proficuo dibattito e occasioni di confronto che hanno fatto emergere nuove esperienze e prospettive: la qualità della mostra 'Unknown Unknowns. An Introduction to Mysteries' conferma questa missione".

Presente alla cerimonia d'inaugurazione al Palazzo dell'Arte il ministro per le Pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti, che della 23esima esposizione internazionale di Triennale Milano ha apprezzato "con particolare intensità la capacità di coniugare la dimensione scientifica della matematica con quella dell’arte. Un tratto nuovo che ha una valenza educativa straordinaria non solo nella coscienza del Paese, ma anche nella formazione delle nuove generazioni e nella costruzione di pari opportunità".

"Dalla 23esima esposizione internazionale di Triennale Milano - ha osservato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala - viene l’invito a indagare nuove prospettive, per trovare nuove risposte e nuove soluzioni nell’arte, nella natura e nei suoi misteri. Sta a noi cogliere le grandi opportunità che queste sfide portano con sé, a partire dal tema urgente e indifferibile della transizione ambientale, che non a caso è al centro di questa edizione".

Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, nel suo messaggio di saluto ha espresso particolare apprezzamento per il "lavoro svolto nel promuovere il padiglione dell'Ucraina, a partire da artisti, intellettuali e scienziati da tutto il mondo. Credo che difendere la cultura della pace sia una responsabilità collettiva e globale, che investe ogni settore, specie quelli che meglio rappresentano la libera manifestazione di parola e pensiero".

"Con la 23ª Esposizione internazionale vogliamo aprire uno spazio di discussione interdisciplinare in cui curatori, artisti, designer, architetti, scienziati, scuole e collettivi provenienti da tutto il mondo possano incontrarsi e confrontarsi", ha spiegato il presidente di Triennale Milano, Stefano Boeri. 'Unknown Unknowns' "ci farà fare un indimenticabile viaggio alla scoperta dell’ignoto, mostrandoci come possiamo entrare in contatto con ciò che è oltre la nostra conoscenza", ha aggiunto Dimitri Kerkentzes, segretario generale del Bureau International des Exposition (Bie).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli