Desigual propone ai dipendenti settimana lavorativa di 4 giorni (con piccolo taglio stipendio)

·2 minuto per la lettura
(Photo: Horacio Villalobos via Corbis via Getty Images)
(Photo: Horacio Villalobos via Corbis via Getty Images)

5 ore di lavoro in meno, con un piccolo taglio in busta paga. Quattro giorni di lavoro totali a settimana, di cui tre da svolgere in ufficio e uno in smartworking. E’ questa la proposta che Desigual ha avanzato ai suoi 502 dipendenti della sede centrale di Barcellona. Il 7 ottobre toccherà a loro scegliere se accettare: il cambiamento si attuerà solo se a votare “sì” sarà almeno il 66%.

Lo scopo della proposta dell’azienda catalana del fashion è quella di venire incontro al benessere dei lavoratori e aumentare la loro soddisfazione. Dipendenti più sereni, producono meglio: da qui il tentativo di attuare la svolta, ma solo col loro consenso. “Vogliamo essere attrattivi per trattenere il talento che abbiamo in casa e attrarre talenti dall’esterno. La settimana di quattro giorni ci renderà più competitivi”, ha spiegato Alberto Ojinaga, ceo di Desigual. La maggior parte dei dipendenti lavorerà dal lunedì al giovedì, circa il 10% dal martedì al venerdì.

Se i dipendenti accetteranno, dalle attuali 39,5 ore settimanali a 34,5 ore, con un piccolo taglio in busta paga, nei piani del 6,5%. “Non è una misura per ridurre i salari” specifica Ojinaga, “Ci abbiamo lavorato per un anno e due mesi e l’abbiamo presentata solo quando abbiamo visto che possiamo raggiungere l’obiettivo di quest’anno, che è quello di tornare al profitto”. Il 2020 ha visto un crollo delle vendite del 38,8%, la speranza è di tornare in utili nel 2022. “Siamo consapevoli che si tratta di una proposta molto audace, che può creare qualche incertezza”, ha spiegato Coral Alcaraz, direttore dell’area risorse umane di Desigual, “per noi è essenziale che la misura riceva l’appoggio della maggioranza e che l’impegno di Desigual per l’innovazione, l’equilibrio tra lavoro e vita privata e la flessibilità sia apprezzato”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli