Detenuti estero, Vignali: ci battiamo per loro -2-

vgp

Roma, 19 nov. (askanews) - Vignali ha ricordato alcuni casi riguardanti i nostri connazionali che il ministero ha già risolto, come quelli di "Provisionato in Mauritania e Sciaudone in Indonesia". Ma, ha aggiunto, ci sono purtroppo ancora "dei casi difficili a cui guardiamo con grande attenzione": tra loro, "quelli particolarmente delicati e sensibili di Chicco Forti e di Giuseppe Lo Porto, detenuti negli Stati Uniti", e di "Fulgenzio Obiang Esono, in Guinea equatoriale, per il quale non riusciamo ancora a stabilire un contatto diretto con l'autorità consolare". "Sono casi per i quali siamo impegnati da tempo e che speriamo di portare a soluzione nel più breve tempo possibile".

Coa

191419 nov 19