Detenuti torturati nel carcere di Torino: 6 arresti in penitenziaria

detenuti torturati

Le violenze sarebbero avvenute tra aprile del 2017 e novembre nel 2018: alcuni detenuti del carcere di Lorusso e Cutugno (Torino) sono stati torturati. Sei agenti della polizia penitenziaria sono stati accusati di violenza e tortura. Per questi motivi sono stati arrestati nella mattinata di giovedì 17 ottobre. Da quanto si apprende, inoltre, l’ordinanza di custodia cautelare nei confronti degli agenti è arrivata proprio dai colleghi del Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria. A far partire le indagini sarebbe stata Monica Gallo, il garante dei detenuti del Comune di Torino. La donna era a conoscenza di alcuni episodi di violenza grazie a un colloquio in carcere. Gli aggressori, infine, si trovano ora agli arresti domiciliari.

Detenuti torturati: gli arresti

Il reato compiuto dai sei agenti della penitenziaria è previsto dall’articolo 613 bis. Quest’ultimo “punisce con la reclusione da 4 a 10 anni chiunque, con violenze o minacce gravi, cagiona acute sofferenze fisiche o un verificabile trauma psichico a persona privata della libertà personale”. Le indagini condotte dal pm Francesco Saverio Pelosi, infatti, hanno fatto emergere episodi di violenza tra aprile 2017 e novembre 2018.Grazie a Monica Gallo sono scattati una serie di controlli che hanno accertato quanto avvenuto. Alcuni detenuti del carcere di Torino sono stati torturati dagli agenti della penitenziaria. Inoltre, le indagini sono ancora in corso per accertare eventuali coinvolgimenti o episodi analoghi a quello denunciato. Le misure cautelari ai sei agenti sono state applicate per scongiurare un possibile inquinamento delle prove.