Detto Fatto, Borioni: "Propinato modello di donna inqualificabile"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Ieri a 'Detto Fatto', tra l'altro alla vigilia della Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne' una scenetta ammiccante, inutile e volgare che propinava un modello di donna inqualificabile. Basta! Serve l'immediato intervento del presidente della Rai e dell'amministratore delegato al quale chiedo poi se sia questa la linea editoriale scelta, che, di fatto, è l'opposto di quanto chiede al Servizio Pubblico il Contratto Rai-Mise". Tuona così la consigliera Rai Rita Borioni parlando con l'Adnkronos a proposito di quanto andato in onda ieri su Rai2 durante la trasmissione 'Detto Fatto' quando Emily Angelillo, la nuova tutor presentata da Bianca Guaccero, passeggiando sinuosamente portava il carrello della spesa per mostrare alle donne come sia possibile farlo disinvoltamente con il tacco 12, spingendosi poi a prendere i prodotti sugli scaffali più alti alzando il ginocchio in modo "intrigante".

"Mi domando - aggiunge Borioni- quale sia l'utilità di proporre una cosa del genere, non divertente, non ironica, non utile e quindi volgare - ribadisce - basata su un immaginario del corpo femminile da film di serie C, oltre che piena di vecchi stereotipi. Una scenetta al supermercato pensata peraltro da gente che evidentemente non c’è mai andata, tanto da immaginare che si possa fare la spesa coi calzoncini, il tacco 12 e la pancia scoperta, cercando di 'cuccare', come dice Guaccero, tra l'altro in tempi di Covid".