Di Battista: "Conte? Sa che per convincermi non servono poltrone"

·1 minuto per la lettura

“Oggi Conte sta provando a dare una linea politica al M5S, che gli consiglio di condividere il più possibile con gli iscritti. Con Conte, con cui ci siamo conosciuti recentemente, c’è un rapporto leale, non dico fraterno perché non abbiamo ancora questo livello di amicizia, però l’ho difeso moltissimo durante l’ultima fase del Conte II, anche se ero scettico del governo con il PD”. Lo ha detto a Sky TG24 l’ex esponente del M5S Alessandro Di Battista ospite di ‘Start’, che ha aggiunto: “Se avessimo mantenuto la linea ‘sì a Conte e no a Renzi’ oggi non ci sarebbe Draghi, ne sono convinto. Vedremo quel che farà, lui sa perfettamente che il sottoscritto non si convince né con promesse di poltrone né con candidature, di questa roba non mi frega niente. Lui lo sa e gliel’ho detto recentemente prima di partire. Questo non significa che non lo rispetti moltissimo, rispetto il ruolo che ha portato avanti e le scelte che ha portato avanti nell’ultima fase del suo ultimo governo"

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli