Di Battista (M5S): con incarico di governo possibile convergere

Pol

Roma, 9 feb. (askanews) - Nei giorni scorsi ha additato gli italiani come "irncoglioniti", ma Alessandro Di Battista non si pente: "Io non mi pento mai delle mie idee, soprattutto quando ho il tempo di spiegarle meglio. E non mi scuso", afferma l'esponente del Movimento cinque stelle al Corriere della Sera. "Credo che gli italiani si debbano assumere le loro responsabilità. E io non parlavo di dare il voto al Movimento: non mi permetterei mai. Ognuno voterà chi vuole, ma la partecipazione alla vita politicaèfondamentale comunque la si pensi".

"Devo ringraziare Di Maio per il lavoro che ha fatto", afferma Di Battista. "Se in una prima fase siamo cresciuti per demeriti altrui negli ultimi tre anni è stato per meriti nostri, è molto di questo merito è di Luigi".

Voi parlate di convergenze post-voto. Intendete che siete pronti a un governo di scopo? "Certi termini io li lascio agli opinionisti della politica. Qualora dovessimo avere incarico di governo manderemmo messaggio chiaro per convergere su alcuni temi per il bene del Paese".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità