Di Cesare e "annessione della Finlandia alla Nato": bufera social

(Adnkronos) - "L’intempestiva annessione di Svezia e Finlandia alla Nato sarebbe una escalation ulteriore, una sfida alla Federazione Russa, un atto di guerra mentre si finge di parlare di pace". Un tweet della filosofa Donatella Di Cesare scatena un acceso dibattito. La docenta di filosofia teoretica all’Università “La Sapienza” di Roma usa il termine 'annessione' per fare riferimento alla prospettiva di ingresso di Finlandia e Svezia nella Nato. "Prima delle paure di svedesi e finlandesi c’è l’esigenza di una coabitazione dei popoli europei", aggiunge la professoressa, divenuta nelle ultime settimane una presenza costante in diverse trasmissioni televisive dedicata alla guerra innescata dall'aggressione della Russia nei confronti dell'Ucraina. E' la parola 'annessione', ovviamente, a scatenare una valanga di reazioni. Migliaia di utenti, celebri e non, replicano contestando l'affermazione. E c'è chi chiosa con ironia: "Putin non avrebbe saputo dirlo meglio".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli