Di Maio: abbiamo fatto più tamponi, perciò più contagi COVID-19

Mos

Roma, 6 mar. (askanews) - L'Italia ha effettuato 28mila tamponi per individuare i contagi da nuovo coronavirus, tenendo una linea della massima precauzione e, per questo, il numero di contagiati appare più alto di altri paesi L'ha affermato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio nel Consiglio affari europei straordinario che si è tenuto oggi a Zagabria, secondo quanto da lui stesso dichiarato al termine della riunione.

"Abbiamo spiegato chiaramente che tutta la nostra esperienza, del nostro personale sanitario e dei nostri amministratori, è a disposizione di tutti i paesi del mondo, e in particolare dei nostri partner europei", ha premesso Di Maio.

"Allo stesso tempo - ha aggiunto - abbiamo detto chiaramente che abbiamo fatto circa 28mila tamponi e il 4 per cento è stato positivo. Quindi deve essere chiaro il concetto che abbiamo portato avanti una strategia della massima precauzione e questo ovviamente ha fatto venire fuori il numero di contagiati prima di altri Paesi del mondo".