Di Maio "Basta mistificazioni, nessuna campagna anti Russia in Italia"

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Il ministro degli Affari Esteri Luigi Di Maio torna a parlare della guerra in Ucraina e stavolta difende i media nazionali ed afferma che nessuno sta discriminando i russi nè è in corso una campagna anti Russia.

Guerra in Ucraina, Luigi Di Maio risponde alle accuse dell’ambasciata russa a Roma

Se l’Italia sta condannando l’invasione russa, con annessi crimini di guerra e barbarie da parte dell’esercito,non significa che sta discriminando il popolo russo. Di Maio ha dichiarato che “l’Italia rispetta il popolo russo, che nulla c’entra con le folli scelte di Putin, e continuerà sempre a rispettarlo. Putin si sieda al tavolo delle trattative e metta la parola fine a questa guerra“. Le parole del ministro degli Affari Esteri sono state riportate dall’Ansa dopo che l’ambasciata russa a Roma ha accusato l’Italia di portare avanti una campagna anti Russia.

Il ministro degli Affari Esteri difende i media italiani…

Luigi Di Maio ha continuato le sue dichiarazioni difendendo inoltre i media italiani. Il ministro ha aggiunto che: “i media italiani svolgono il proprio lavoro in maniera egregia. Dall’inizio di questa atroce e sanguinosa guerra che Putin sta portando avanti in Ucraina, hanno raccontato i fatti in modo professionale, con inviati sul campo che hanno rischiato la vita per documentare i tragici fatti“.

…e critica la gestione delle informazioni in Russia

Non manca però la frecciatina alla Federazione Russa e al suo modo di fare informazione. Di Maio ha proseguito dicendo: “Tutto questo mentre in Russia è vietato parlare di guerra. Vengono censurate le immagini terrificanti di civili ucraini uccisi dalle bombe russe, mentre manifestanti russi vengono arrestati perché si oppongono alla guerra“.

LEGGI ANCHE: Di Maio: “Italia pronta a fare da garante in un possibile trattato tra Russia e Ucraina”

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli