Di Maio: Cina ha autorizzato lo sbarco dei 13 marittimi italiani

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 29 dic. (askanews) - Il 21 dicembre la Cina ha autorizzato lo sbarco dei 13 marittimi italiani a bordo di 2 navi italiane bloccate al largo delle coste cinesi nella rada di Huanghua. Lo conferma il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, rispondendo con una lettera ai sindaci dei comuni della Campania da cui provengono i marinai in questione.

"Desidero innanzitutto assicurarvi che la Farnesina in stretto e continuo raccordo con l'ambasciata d'Italia a Pechino ha seguito la delicata vicenda fin dal suo insorgere con la massima attenzione. La nostra rappresentanza ha prontamente stabilito e mantenuto un contatto costante con gli armatori delle 2 navi e soprattutto con i nostri connazionali, per monitorarne le condizioni di salute, pronta a intervenire se si fossero verificate delle criticità", scrive Di Maio. "Io personalmente sono intervenuto con una lettera al mio omologo cinese, rappresentando gli evidenti aspetti umanitari assunti e richiedendo una sua pronta soluzione".

Quindi, "lo scorso ventuno dicembre abbiamo finalmente ottenuto conferma dell'autorizzazione allo sbarco dei marittimi italiani nel porto di Huanghua".