"Di Maio cosa deve fare?", i consigli del padre spirituale

webinfo@adnkronos.com

"Di Maio ha troppi incarichi? Deve puntare al bene della nazione come ministro degli Esteri. Per quanto riguarda le scelte interne del partito, deve farsi guidare dal bene del Movimento. Una guida più collettiva? Deve scegliere lui. In qualunque attività umana, poter lavorare in gruppo è sempre un bene, un beneficio per tutti". E' un passaggio dell'intervento di Don Peppino Gambardella, parroco di Pomigliano d'Arco e padre spirituale di Luigi Di Maio, a Un giorno da pecora.