Di Maio: diciamo no a cambiare legge su ergastolo mafiosi

Bar

Napoli, 12 ott. (askanews) - I giudici della Corte dei diritti umani di Strasburgo "non conoscono, non capiscono bene cosa significa fare la guerra alla mafia, alla camorra, alla 'ndrangheta. Abbiamo a che fare con gente che ha sciolto bambini nell'acido, non esiste premialità se non ci aiutano a prendere gli altri!". Lo ha detto il leader del Movimento 5 stelle sul palco di Italia 5 stelle.

"Io - ha precisato - credo nella funzione rieducativa della pena ma quando Giovanni Falcone collabora a quella legge dicendo 'stai a vita in galera se non collabori', è perché sapeva che aveva a che fare con degli animali".

"Per fortuna - ha detto ancora Di Maio - quella sentenza non è immediatamente applicativa ma se qualcuno ci dice con quella sentenza che dobbiamo cambiare la legge, noi come Movimento con tutto il rispetto per le istituzioni rispondiamo: no, grazie".