Di Maio: Emilia Romagna non è referendum per il governo

Gab

Roma, 26 nov. (askanews) - "Il governo di Roma non c'entra niente con queste elezioni e i cittadini dell'Emilia Romagna devono rivendicare il diritto di partecipare alle elezioni regionali per sentir parlare dei loro problemi e non di questioni che ricordano Roma. Decideranno i cittadini chi dovrà governare questa Regione". Lo ha affermato Luigi Di Maio al termine dell'incontro con gli attivisti M5S a Bologna.

Secondo il leader del Movimento i cittadini dell'Emilia Romagna devono rivendicare due diritti. Il primo è quello "di eleggere il presidente della Regione e il consiglio regionale, non di trasformare questa elezione in un referendum sul governo centrale". Il secondo diritto è quello "di essere trattati come persone libere, perché sono persone libere e non ci sarà mai nessuna manovra di lista, di coalizione, di segreteria, di palazzo che potrà influenzarne il voto. Decideranno i cittadini chi dovrà governare questa Regione. Permetteremo ad altri cittadini di entrare nelle liste del Movimento, se ci saranno liste civiche ben vengano e poi - ha concluso Di Maio - vedremo come andrà".