Di Maio in India : tappe a Bangalore e Nuova Delhi

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 4 mag. (askanews) - Il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, si reca in India. La prima missione in India di un ministro degli Esteri italiano dal 2012 rappresenta un importante passaggio del processo di rilancio dell'articolato partenariato bilaterale, si legge in una nota.

Il ministro effettuerà una prima tappa a Bangalore, centro tecnologico e scientifico del subcontinente, dove verrà inaugurato il neo-istituito Consolato Generale d'Italia. Nella "Silicon Valley" indiana gli incontri saranno dedicati principalmente all'approfondimento della cooperazione scientifica e tecnologica nei settori innovativi delle startups e dell'aerospazio.

Il Ministro effettuerà una visita alla Indian Space Research Organization, accompagnato dal Presidente dell'ASI (Agenzia Spaziale Italiana), Giorgio Saccoccia, e incontrerà alcuni giovani imprenditori italiani presso la sede di una start-up italo-indiana. La tappa di Bangalore si concluderà con la visita all'Indian Institute of Science, tra i più prestigiosi istituti accademici indiani, che da anni ha avviato un programma di collaborazione scientifica - co-finanziato dalla Farnesina- con Elettra Sincrotrone Trieste, centro di ricerca italiano di eccellenza.

Nella capitale Nuova Delhi, il ministro Di Maio si recherà al Memoriale del Mahatma Gandhi (Raj Ghat). A seguire, si terranno le consultazioni politiche tra il ministro Di Maio e l'omologo Jaishankar.

Di Maio avrà inoltre un colloquio con il ministro del Commercio e dell'Industria Goyal, incentrato sul rafforzamento della cooperazione economica bilaterale e multilaterale, con uno sguardo specifico verso i settori della transizione energetica, della connettività e della mobilità sostenibile. Insieme al Ministro Goyal, il titolare della Farnesina presiederà poi una riunione con i vertici di qualificate società italiane e indiane.

Nel corso di tale momento di dialogo, che riguarderà alcune realtà italiane di eccellenza con progettualità attive o concreti interessi prospettici nel mercato indiano, saranno esaminate le opportunità di investimento favorite da "Make in India", l'ambizioso piano che mira a rafforzare il settore manifatturiero indiano, aprendolo a forme di collaborazione industriale con imprese straniere.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli