Di Maio: io sfiduciato? Ci presentiamo a regionali e si va avanti

Adm

Roma, 21 nov. (askanews) - Luigi Di Maio non si sente sfiduciato dal voto su Rousseau, nonostante lui avesse sostenuto l'ipotesi di non partecipare alle regionali in Emilia Romagna e Calabria.

Parlando con i giornalisti davanti a palazzo Chigi, il leader M5s risponde così a chi gli chiede se il voto rappresenti una bocciatura della sua linea: "Io personalmente ho chiesto agli iscritti che cosa si dovesse fare, perché c'erano diverse visioni all'interno del Movimento".

"Io personalmente - ha ammesso - ho detto che per fare gli stati generali a marzo serve un po' di tempo, e quindi non eravamo in grado di presentarci in Calabria e Emilia Romagna. Ma evidentemente gli iscritti non avevano questa urgenza, ci presentiamo alle regionali e si va avanti".