Di Maio (Iv): Tg2 'alleato' di Borgonzoni, Agcom intervenga - rpt

Pol-Arc

Roma, 16 gen. (askanews) - "Nella campagna elettorale in corso per la presidenza dell'Emilia-Romagna, Lucia Borgonzoni, costantemente nascosta dal suo e dagli altri partiti della coalizione, ha al suo fianco un alleato decisamente improprio: il Tg2. Questo squilibrio da parte del servizio pubblico rappresenta non solo una violazione del principio di parità condizioni nella competizione elettorale ma un palese tradimento della funzione del servizio pubblico". Lo dichiara Marco Di Maio, deputato di Italia Viva.

"Cronometro alla mano, lo spazio dedicato dal Tg2 - spiega - alle dichiarazioni e alle iniziative della candidata leghista rispetto a quello in cui si dà voce a Bonaccini, è schiacciante. Com'è possibile che il servizio pubblico rinunci al suo ruolo per schierarsi in modo così spudorato con una parte diventando da arbitro dodicesimo giocatore in campo? Questa situazione non è tollerabile. Né per la Rai né per il macroscopico rischio di alterazione della gara elettorale regionale".

"Chiediamo quindi che l'Agcom intervenga al più presto per sanzionare il Tg2 e mettere fine a una situazione scandalosa. Essere sovranisti con i soldi dei cittadini italiani a scapito di una parte politica è al di fuori delle più elementari regole della democrazia", conclude.