Di Maio, la fidanzata: “Più garbo, dietro il ministro c’è una persona”

Di Maio fidanzata

C’è chi la chiama first lady, ma Virginia Saba non intende parlare di politica e partiti e preferisce fare luce su quello che accade nel “dietro le quinte” degli uomini di governo. Mentre Luigi Di Maio è impegnato in Parlamento per ottenere la fiducia delle Camere, la fidanzata esprime la sua speranza per il Conte bis: “Mi auguro che ci sia più garbo. Non voglio fare dichiarazioni politiche, ma di sicuro prima [nel governo gialloverde, ndr] si era arrivati a uno scontro eccessivo”.

La fidanzata di Luigi Di Maio

Resterà deluso chi si aspetta dalla compagna di Di Maio un attacco diretto a Matteo Salvini. Per commentare il “divorzio” tra il Movimento e la Lega, la giornalista ricorre ai suoi studi universitari (la Facoltà Teologica alla Pontificia) e cita Boezio: “Nel De consolatione philosophiae si parla di quanto siano ancora troppe le persone infelici e incapaci che rimproverano l’altro di ciò che li rende scontenti. Lo dovrebbero leggere tutti, anche i giornalisti. Bisogna tenere sempre conto che dietro una carica pubblica c’è una persona”.

La fidanzata del leader pentastellato non nascondere che le ultime settimane “sono state toste per lui [Di Maio, ndr] e senza vacanze per me”. Le poche fughe d’amore a Palinuro non contano, precisa, perché in agguato c’erano subito i paparazzi. Ora, però, non è tempo di pensare al mare e al relax, non con Luigi che è passato dal Ministero del Lavoro e dello Sviluppo economico a quello degli Esteri, con gli incarichi e le trasferte che il nuovo impegno comporta. “Non lo seguirò nei suoi viaggi all’estero“, precisa. “Ma magari proverò a raggiungerlo nel fine settimana”.