Di Maio: M5s non asseconda calcoli politici o capricci estivi

Rea

Roma, 22 ago. (askanews) - "Il M5s ha la maggioranza relativa in Parlamento, e l'ha avuta non per assecondare calcoli politici o capricci estivi". Lo ha detto Luigi Di Maio, capo politico M5s, al termine delle consultazioni con Sergio Mattarella al Quirinale.

"La crisi di governo ha fatto piombare nell'incertezza milioni di italiani. Il Consiglio dei ministri non riesce ad approvare leggi che salverebbero il posto di lavoro a migliaia di italiani; quota 100 e reddito di cittadinanza rischiano di saltare a fine di dicembre perchè rischiamo di non avere un governo entro dicembre. Poi c'è il rischio dell'aumento dell'Iva e di ritorno alla Fornero: rischiamo di tornare non al 4 marzo 2018 ma alla crisi del 2008, e non è giusto che a pagare questa crisi siano proprio i cittadini italiani. La fine prematura di questo governo ha bloccato riforme che stavano per essere approvate, ad un passo dalla realizzazione, che avrebbero migliorato la vita dei cittadini".