Di Maio: messi in campo 7,2 mld di investimenti con Patto Export

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 30 mag. (askanews) - Con il Patto per l'export, istituito nel 2020, "sono stati messi in campo 7,2 miliardi di investimenti" e grazie "agli straordinari risultati" di questo patto, "l'export italiano ha superato i 500 miliardi di euro di volume" e per questo il sostegno "è stato reso strutturale con 1,5 miliardi di fondi in bilancio per il quinquennio", ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio al lancio dell'iniziativa Made in Italy Days in collaborazione con Amazon.

"La diplomazia economica è una nostra priorità e sullo sfondo della grave crisi internazionale lo è ancora di più, le nuove tensioni hanno creato criticità per le nostre aziene per cui serve un lavoro di squadra e abbiamo creato da subito un'unità crisi dedicata alle aziende più colpite, mettendo in campo strumenti di emergenza con finanza agevolata", ha spiegato.

In questo contesto "le transizioni ecologica e digitale sono un processo ineludibile per restare competativi" e "per continuare a innovare le competenze digitali sempre più strategiche e con l'obiettivo di colmare il gap digitale delle aziende, abbiamo messo in piedi diverse iniziative per l'internazionalizzazione: tra queste il Portale unico export.gov.it, i corsi Smart export, i voucher per i digital temporary export manager e il bonus per l'export digitale", ha spiegato il ministro. "Continueremo a valorizzare l'unicità del Made in Italy che si evolve e si adatta alle nuove sfide", "certi che le aziende possano trarre vantaggio dall'espansione del digitale", perché "non possiamo perdere l'opportunità data dall' ecommerce di intercettare la domanda di tutto il mondo per il Made in Italy".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli