Di Maio a ministro esteri Libia: stop ostilità e torni dialogo -2-

Afe

Roma, 24 set. (askanews) - Il titolare della Farnesina, nel ricordare la riunione di alto livello sulla Libia che co-presiederà questo giovedì a New York, insieme al Ministro degli Esteri francese, Le Drian, ha ribadito la forte preoccupazione italiana per la situazione sul terreno, che ha registrato una nuova escalation delle violenze, ed un crescente numero di attacchi contro le infrastrutture civili. "L'Italia ha sempre sostenuto che non ci può essere alcuna soluzione militare alla crisi libica. Abbiamo ripetutamente richiesto la cessazione immediata delle ostilità e il ritorno al dialogo tra tutte le parti libiche con un approccio inclusivo. Il processo politico è l'unica strada per una stabilizzazione duratura e sostenibile della Libia, nell'interesse innanzututto del popolo libico e della stabilità e sicurezza dell'intera regione mediterranea", ha dichiarato Di Maio nel corso dell'incontro.