Di Maio: nessuno in Italia vuole uscire da Ue, la vogliamo più forte

Coa/Sim

Roma, 9 nov. (askanews) - L'Italia intende cambiare e rafforzare l'Unione europea per "migliorarla", senza uscirne. E' quanto ha spiegato oggi il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, durante una conferenza stampa congiunta con il suo omologo tedesco Heiko Maas.

"Nessuno stato membro sarà mai soddisfatto pienamente di com'è l'Ue adesso. Tutti vorranno sempre migliorarla. Vogliamo un'Ue più forte. In questo momento in Italia non c'è una sola forza politica in parlamento che chiede di uscire dall'euro e dall'Ue. Fino a qualche anno fa poteva essere un'idea strana. La comunità politica italiana conviene sul fatto che le istituzioni europee devono essere rafforzate", ha commentato Di Maio nel giorno del 30esimo anniversrio della caduta del Muro di Berlino.

"A livello globale", ha insistito il ministro, "ci sono delle sfide che i singoli europei non possono affrontare da soli". L'auspicio, ha concluso Di Maio, è "che l'Ue possa essere ancora più forte in futuro per affrontare sfide economiche, commerciali e politiche".