Di Maio: nostre difese massime ma irrobustire sistema europeo

featured 1644268
featured 1644268

Cernobbio (CO), 2 set. (askanews) – “Noi abbiamo fatto per tempo un’agenzia della cybersecurity, in collaborazione con l’intelligence italiana, in grado di affrontare questo genere di attacchi. Però dobbiamo dirci che gli attacchi sono cresciuti con numeri enormi e in maniera imprevista da quando è scoppiata la guerra in Ucraina”. Lo ha dichiarato Luigi di Maio, ministro degli Esteri e leader di Impegno Civico, interpellato, a margine del forum Ambrosetti, sui recenti attacchi hacker ai gruppi energetici italiani, come Gse ed Eni.

“Gli attacchi che ricevono tutti i Paesi occidentali a livello internazionale destano preoccupazione perchè fanno parte di una strategia di tensione internazionale che si sta producendo dopo l’invasione dll’Ucraina. Dal nostro punto di vista le difese sono massime, siamo in grado di affrontare questi attacchi, abbiamo un’agenzia dedicata – ha concluso Di Maio -. Dobbiamo però irrobustire il nostro sistema europeo di difesa dagli attacchi”.