Di Maio: più export in India-Cina per compensare calo Germania

Mos

Roma, 25 set. (askanews) - India e Cina sono le nuove frontiere del commercio estero italiano, anche per compensare il rallentamento dell'economia tedesca e quindi il probabile calo dell'export italiano verso questo storico partner. L'ha affermato oggi il ministro degli Esteri Luigi Di Maio parlando con i giornalisti a New York, dove si trova per l'Assemblea generale dell'Onu.

"Per ragioni commerciali abbiamo firmato la Via della Seta, quel memorandum d'intesa che con la Cina ci sta già consentendo con alcune aziende di andare su quel mercato. Ogni volta che una nostra media azienda prende una commessa in Cina per produrre e per esportare lì made in Italy stiamo parlando di migliaia e migliaia di prodotti da esportare ogni mese. Infatti a volte le nostre aziende devono mettersi insieme per fronteggiare il mercato cinese", ha sottolineato Di Maio. (Segue)