Di Maio "pronto a girare l'Ue per rilanciare turismo"

webinfo@adnkronos.com

L'Italia ha già ottenuto il "risultato" di sospendere possibili corridoi turistici in Europa, ma per incentivare il turismo non basta. E' necessario "fare in modo che soprattutto i cittadini tedeschi possano venire in vacanza da noi". Lo ha dichiarato in un'intervista a 'Il Messaggero' il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, spiegando di avere contatti "intensi e cordiali" con il suo omologo tedesco, Heiko Maas. 

Di un rilancio del turismo, ha spiegato il titolare della Farnesina, "ne hanno bisogno le nostre strutture ricettive, il comparto alberghiero, i nostri ristoratori, insomma la nostra economia e con il ministro Franceschini stiamo lavorando in tandem sul dossier". 

"Se necessario - ha annunciato Di Maio - dopo il 3 giugno mi recherò in Germania, Slovenia, Austria per parlarne direttamente con i miei colleghi. Mentre il 4 vedrò Le Drian (il ministro degli Esteri francese, ndr) a Roma: un'occasione per mostrare il reale stato di salute del nostro Paese".