Di Maio: Renzi? C'è un programma, chi lo tradisce ne risponderà

Bar

Roma, 3 set. (askanews) - Luigi Di Maio non vuole rispondere direttamente a domande sulla possibilità che il suo avversario storico, Matteo Renzi, possa interrompere, attraverso la sua influenza sui gruppi parlamentari del Pd, il cammino del nuovo governo che si sta formando. "Per me - ha detto rispondendo a una domanda sul tema nel corso di una conferenza stampa a Montecitorio - c'è un programma di governo e in quel programma ci sono le persone, i cittadini, milioni di italiani che ci guardano".

"Qui non si tratta - ha aggiunto il leader del M5S - di far saltare, staccare la spina, tradire qualcuno. Il tradimento, per carità, può essere sentimentale, anche se ormai siamo abituati a tutto".

"Chi vuole tradire quel programma - ha concluso Di Maio - se ne prenderà la responsabilità, non davanti a Di Maio e al M5S ma davanti al popolo italiano".