Di Maio: "A Roma in piazza per difendere i grandi evasori"

webinfo@adnkronos.com

"La manifestazione di oggi convocata a Roma da Berlusconi lo conferma. Protestano contro il carcere ai grandi evasori perché non hanno né la forza né il coraggio di contrastarli. Perché per loro è più facile colpire i poveri, chi si spezza la schiena ogni giorno, è più facile andare sulla quantità che sulla qualità della lotta all’evasione". Lo scrive su Facebook Luigi Di Maio.  

"Non fatevi distrarre dalla propaganda. È tutto perfettamente coerente. Oggi Berlusconi e co. sono in piazza per difendere i loro amici, i colossi, una parte del sistema che il MoVimento 5 Stelle vuole colpire duramente. Difendono loro per poter tornare a colpire voi, e noi, tutte le persone normali che non ce la fanno più. Un altro motivo valido perché il carcere ai grandi evasori diventi presto legge", scrive tra le altre cose il ministro degli Esteri. 

"Il bivio è questo e solo noi abbiamo il coraggio di cambiare rotta. Colpire i grandi, per rendere giustizia a milioni di piccoli imprenditori, di partite Iva, di liberi professionisti, di commercianti e artigiani che, a fatica, scontano ancora oggi le bugie di chi li ha governati per decenni", conclude Di Maio.