Di Maio sconfitto, non entrerà in Parlamento. Berlusconi torna al Senato

AGI - Luigi Di Maio perde la sfida diretta a Napoli Fuorigrotta con il 5 stelle Sergio Costa e resta fuori dal Parlamento. Emma Bonino ha la meglio su Carlo Calenda che, nel duello per l'uninominale al Senato a Roma, scivola al terzo posto, ma viene battuta dalla candidata del centrodestra Lavinia Mennuni.

VIDEO - I leader politici ai seggi, Luigi di Maio vota a Napoli

Pier Ferdinando Casini a Bologna, la spunta su Vittorio Sgarbi nell'uninominale al Senato. A Cremona Daniela Santanché ha la meglio nella sfida diretta con l'economista Carlo Cottarelli per l'uninominale al Senato. Silvio Berlusconi torna al Senato: il leader di Forza Italia si aggiudica il collegio uninominale di Monza.

Stando ai dati elaborati da Youtrend, Luigi Di Maio è stato sconfitto nel collegio uninominale della Camera di Napoli Fuorigrotta e quindi, salvo improbabili sorprese, restera' fuori dal Parlamento: secondo l'elaborazione di Quorum/Youtrend per Sky Tg24 è praticamente certa la vittoria di Sergio Costa del Movimento 5 stelle.

È invece quasi certa la vittoria del candidato del centrosinistra, l'ex presidente della Camera Pier Ferdinando Casini, su Vittorio Sgarbi del centrodestra, mentre la leader storica dei Radicali e candidata per Più Europa, Emma Bonino, vince la sfida diretta con il leader di Azione Carlo Calenda, che si ferma al terzo posto, nel collegio uninominale per il Senato Lazio 2, ma viene battuta dalla candidata del centrodestra Lavinia Mennuni. Ultima l'M5s Alessandra Maiorino.

VIDEO - Elezioni, Calenda "Sì al salario minimo"

Nell'altra attesa sfida diretta, tra Daniela Santanché e Carlo Cottarelli a Cremona, è la prima, candidata del centrodestra, a spuntarla sull'economista del centrosinistra. Santanché quindi torna ad occupare uno scranno in Parlamento, al Senato, mentre per Cottarelli potrebbe scattare un seggio nel proporzionale. Vince il centrodestra anche nel duello diretto tra Manfredi Potenti, eletto senatore nel collegio uninominale di Livorno, battendo il dem Andrea Marcucci.

Il presidente della Lazio, Claudio Lotito, candidato del centrodestra, dovrebbe spuntarla e aggiudicarsi l'uninominale in Molise per il Senato. Nel centrosinistra, il collegio uninominale per il Senato a Firenze se lo aggiudica Ilaria Cucchi.

Tra le curiosità, da segnalare il sorpasso di FdI sulla Lega in due regioni storicamente appannaggio del partito di via Bellerio: FdI, con oltre il 10 per cento dei voti reali già scrutinati, in Veneto "sta più che doppiando, con il 32 per cento, la Lega, con il 15 per cento".

Secondo Lorenzo Pregliasco, direttore di Youtrend, FdI "sta chiaramente sfondando nelle roccaforti leghiste". Un risultato che si confermerebbe anche in Lombardia (28% contro 15%)".