Di Maio: serve vincolo di mandato, ne parlerò con il Pd

Adm

Roma, 26 set. (askanews) - E' il momento di introdurre il "vincolo di mandato". Lo chiede il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, commentando la notizia della senatrice M5s passata con il gruppo di Matteo Renzi. Parlando con i giornalisti a New York, il leader M5s spiega: "Sono consapevole che questo argomento non è nel programma di governo, però ne parlerò col Pd, perché per me dobbiamo mettere fine a questo mercato delle vacche, sia dei parlamentari che passano in altri gruppi, sia dei gruppi che li fanno entrare".

"Secondo me - aggiunge - è arrivato in Italia il momento di introdurre il vincolo di mandato. Ora, come lo si voglia introdurre, in quale forma costituzionale, vedremo. Ma secondo me è arrivato il momento di dire che se vieni eletto con una forza politica e passi con un'altra forza politica te ne vai a casa. Non è che passi al gruppo misto o stai lì in un altro gruppo che magari neanche esisteva sulla scheda elettorale prima delle elezioni".

Per Di Maio "queste pratiche non fanno bene al nostro paese, credo che tutti i cittadini convengano con me che ci sia bisogno di una stretta. L'introduzione di un vincolo di mandato o di un recall è il minimo che possiamo fare per questo paese". Intanto "io avvierò la procedura prevista dal M5s per chi passa in altri gruppi e chiederò il risarcimento di 100 mila euro, come fatto in passato anche per altri".