Di Maio: su Bibbiano Pd agghiacciante, non chiedo scusa

Rea

Roma, 24 lug. (askanews) - "Non mi pento. Se quel sindaco fosse stato del M5s sarebbe stato per mesi su tutte le prime pagine. È agghiacciante la superficialità con cui il Pd sta trattando quel tema, mentre noi stiamo intervenendo con il ministro Bonafede". Luigi Di Maio, intervistato daFanpage.it, non si pente del livello cui ha portato la polemica politica nei confronti del Pd, sfruttando la vicenda di Bibbiano.

Poi aggiunge: "Sta emergendo anche l'ipotesi elettroshock, qui bisogna dire tutto e il Pd non ha nessuna lezione da poterci fare. Addirittura Zingaretti ride quando gli chiedono di rispondere sul caso Bibbiano... Almeno chiedesse scusa a nome del Pd perchè dentro quel sistema c'è anche un sindaco del Pd".