Di Maio: su caso Regeni serve chiaro epilogo e punire colpevoli

Fco

Roma, 23 set. (askanews) - Per far decollare i rapporti tra Italia ed Egitto è imprescindibile "un chiaro epilogo" della vicenda di Giulio Regeni, il ricercatore italiano sequestrato, torturato e ucciso alla periferia del Cairo nel febbraio 2016. Lo ha detto il ministro degli Esteri italiano, Luigi Di Maio.

"I rapporti non avranno un incremento e non potranno decollare", ha chiarito il titolare della Farnesina a New York, dove è in corso la conferenza delle Nazioni Unite sul clima, "se prima non ci sarà un chiaro epilogo della vicenda Regeni, con la verità su tutta la vicenda. E ovviamente i colpevoli puniti...".