Di Maio su nuovo decreto migrazioni: rimpatri più celeri -2-

Mgi

Roma, 3 ott. (askanews) - "Sono convinto che la redistribuzione negli altri Paesi europei non costituisca la soluzione definitiva: seguiamo il principio di fare più accordi con dei Pasesi mediterranei che ormai sono democrazie che votano e con cui abbiano accordi commerciali: se riusciamo a firmare degli accordi solidi di questo tipo possiamo anche metterci d'accordo nel dire che se arrivano i barchini noi velocemente ve li rimandiamo indietro", ha proseguito il Ministro.

Col nuovo decreto in materia migratoria, ha concluso Di Maio, ciò che cambia rispetto alla situazione precedente "è un esito certo e veloce su queste procedure" di rimpatrio.