Di Maio: in un paese civile aggressore di Ostia sarebbe in galera

Bar

Roma, 9 nov. (askanews) - "L'aggressore degli inviati di Nemo, Roberto Spada, che ha spaccato il naso a Daniele Piervincenzi è ancora a piede libero. Solo a me sembra una follia assoluta? In un Paese civile sarebbe in galera già da ieri. Qui da noi no. Qui non paga mai nessuno". Lo ha scritto Luigi Di Maio, candidato premier del Movimento 5 stelle, in un post sul suo profilo Facebook rilanciato dal blog di Beppe Grillo.

"Qui - ha sottolineato l'esponente stellato - i prepotenti e gli arroganti la fanno da padroni. Chi commette reati o non viene arrestato o anche se viene arrestato poi non si fa neppure un giorno di carcere. Oppure arriva un condono. Che credibilità possono avere le istituzioni in questo contesto? Come fanno i cittadini a fidarsi dello Stato, se i bulli di quartiere e i bulli istituzionali rimangono sempre impuniti?".

"Bella e giusta la solidarietà a Daniele, ma ora bisogna fare qualcosa. Subito", ha concluso Di Maio.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità