Di Maio: "Venezia e il Mose? Colpa di politici che hanno lucrato"

webinfo@adnkronos.com

"Promuovi opere pubbliche come il Mose, nate già vecchie e infarcite di tangenti e corruzione? Questo è l'effetto. Un'opera fermata dalla magistratura per indagini su indagini e che ora, benché non sia la migliore soluzione possibile, va terminata al più presto per proteggere Venezia subito". Lo scrive su Facebook Luigi Di Maio, leader politico M5S, parlando dell'emergenza maltempo a Venezia.  

"Se Venezia non ha, nel 2019 - avverte - nemmeno un minimo di protezione, la responsabilità è di quella classe politica che si è permessa di lucrare e speculare. Questa è la verità e la dobbiamo dire. Le scelte del passato ritornano, i nodi vengono al pettine prima o poi", è il monito di Di Maio.