Di Maio visita in Libano i peacekeeper italiani -4-

red/Mgi

Roma, 23 dic. (askanews) - Parlando con il personale, incontrato nelle sue normali attività lavorative, il Ministro ha avuto modo di sottolineare l'importanza della trasparenza, della imparzialità e della professionalità dimostrata dall'Italia nei suoi quarant'anni di presenza come caschi blu in Libano.

Tra i compiti degli oltre 1.100 Caschi Blu italiani, e degli altri colleghi di 44 nazioni, centrale è il monitoraggio della linea di demarcazione tra Israele e Libano, il controllo della cessazione delle ostilità, il supporto alle forze armate Libanesi nelle attività di controllo del territorio.