Di Matteo: scarcerazioni boss segnale devastante e pericoloso -2-

·1 minuto per la lettura

Roma, 16 lug. (askanews) - "Centinaia anche di condannati definitivi per mafia sono tornati a casa in detenzione domiciliare, da un punto di vista concreto hanno quindi avuto probabilmente la possibilit di riallacciare rapporti e contatti criminali e quindi si provocato un effetto concretamente molto pericoloso", ha spiegato il magistrato, ma - ha aggiunto - "anche dal punto di vista simbolico io penso al popolo, che subisce quotidianamente le violenze mafiose, come ha potuto interpretare il fatto che il capomafia torna a casa. Per me un segnale devastante di impotenza e di resa dello Stato, soprattutto se lo colleghiamo al fatto che queste scarcerazioni sono intervenute poco dopo rivolte organizzate in varie carceri d'Italia". Ch "non sono quelli che salgono sui tetti a ideare delle rivolte, rivolte che sono state organizzate contestualmente in pi penitenziari d'Italia, quindi presumo - ci saranno indagini in corso - un'organizzazione ci sia stata".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli